Sistemi & Tecnologie
per l'Editoria Digitale

ArchiviDigitali



Registrandovi come utenti potrete utilizzare tutti i nostri servizi e accedere alle aree protette del sito.

Download

Informativa privacy.
Contratto di fornitura.

Autenticazione Utenti

Dimenticata la password?

Richiesta Iscrizione

ver. 2.0 - 2018
15
    

Sezioni:

Premessa
Il Sistema DNS
Il Protocollo ID.EM
Slot ID.EM
Prefissi
Funzioni
Gestione
Attivazione

Login
Pannello di Controllo

Versione mobile

Registrazioni:

Registrazione utenti
Registrazione nuovi prefissi
Listino

Contatti:

Chi siamo
Copyright / Info
Richiesta informazioni


Aevo Online - ArchiviDigitali©
Centro di Ricerca per i Beni Culturali

CAR: 61781QLT

Sede legale:
Via Marco Polo, 9 - 65126 Pescara (Italia)
Tel.: (+39) 085.9116906 / (+39) 334.3263556

http://www.archividigitali.it
Id://ArchiviDigitali

P.I.: 01553580687


PREFISSI


I prefissi, identificatori astratti per indirizzi url, sono il cuore del Protocollo ID.EM. La loro versatilità e duttilità è talmente elevata da costituire un'eccellenza nel panorama telematico internazionale.

I PREFISSI

I nomi di prefisso (I Livello) possono essere pubblici, gestiti, privati o riservati. Un prefisso pubblico può essere utilizzato da chiunque (ad es. "Museo") per registrare un numero indefinito di indirizzi Internet (nomi di dominio).

Un prefisso, se non presente nel database dei nomi pubblici, può essere acquisito come "privato". In questo caso può sempre essere utilizzato da altri acquirenti (diventando tecnicamente "gestito") ma il proprietario acquisisce delle provvigioni per ogni nome di dominio registrato con il proprio prefisso privato. Ad es. il prefisso "Hotel" potrebbe essere acquistato come privato e utilizzato sia come nome di dominio personale (es.: "Hotel.Ltd") sia come prefisso "gestito" controllato. Altri, per es., potrebbero registrare "Hotel.Milano" o "Hotel.5Stelle" ecc. Il proprietario del prefisso (nel nostro caso l'acquirente di "Hotel.Ltd") percepirebbe royalties su tutti gli altri nomi a dominio con prefisso "Hotel" in base al tasso corrente, deciso giornalmente in base ai volumi di vendita, variabile tra il 5% e il 25% degli importi d'acquisto, con provvigioni erogate ad ogni rinnovo.

Se non si desidera consentire ad altri l'uso del proprio prefisso, perdendo la possibilità di acquisire royalties, è possibile scegliere l'opzione "riservato". In questo caso il nome non viene inserito nel database pubblico e non possono essere registrati domini con medesimo prefisso se non dal proprietario stesso.

Un nuovo prefisso può essere opzionato come "privato", "riservato" o entrambi esclusivamente al momento della prima registrazione. Questo a tutela dei futuri acquirenti e della regolarità delle condizioni di gestione del servizio nel loro complesso.

Il prefisso occupa, dunque, il primo posto a sinistra di ogni nome di dominio in Protocollo ID.EM (ad es.: Musei.Vaticani). Abbiamo quattro tipologie di prefissi:

a) Prefisso Pubblico;
b) Prefisso Gestito;
c) Prefisso Privato;
d) Prefisso Riservato.


PREFISSO PUBBLICO

Il prefisso pubblico è scelto da una lista di prefissi già esistenti ma può essere generato ex-novo e messo a disposizione del pubblico che potrà utilizzarlo per generare nuovi nomi di dominio. Ad es., il prefisso geografico "Milano" è un prefisso pubblico e può essere utilizzato per creare infiniti nomi di dominio ("Milano.Centro", "Milano.Libri", ecc.) Ma è possibile generare un nome non presente negli elenchi (ad es. "Assistenza") e renderlo liberamente usabile (per generare, ad es., "Assistenza.Domicilio" o "Assistenza.Anziani", ecc.) acquisendo, o meno, royalties su ogni dominio registrato (Prefisso gestito).


PREFISSO GESTITO

Un prefisso gestito è un prefisso pubblico il cui proprietario ha deciso di rendere disponibile per nuove registrazioni ma per le quali egli riceve delle royalties. Nel momento della registrazione, e solo in quella occasione, è possibile decidere di acquisire un dominio rendendolo Privato. In questo caso, il nome rimane disponibile al pubblico (come Prefisso Gestito) ma le royalties, su tutti i domini registrati con lo stesso nome, vengono percepite dal solo e unico proprietario. Registrando, ad es., "Assistenza.Infanzia", con prefisso già in possesso di un altro proprietario, si trasmette una quota percentuale variabile dei costi di registrazione al primo proprietario di "Assistenza". In questo caso, l'attributo "Infanzia" non può essere modificato.


PREFISSO PRIVATO

Un prefisso generato ex-novo, non presente negli elenchi pubblici, registrato come "Privato" viene reso disponibile al pubblico come "Prefisso Gestito". Da questo momento, per ogni nuova registrazione effettuata da terzi, il proprietario percepisce delle royalties ad ogni acquisizione e/o rinnovo dello stesso dominio. Ogni Prefisso Privato, inoltre, può essere modificato indefinitivamente negli attributi (se non appartenenti ad altri domini già registrati) e per la durata scelta (un anno di default). Nella propria pagina gestionale, i proprietari dei Prefissi Privati accedono all'elenco dei nomi a dominio registrati con il proprio prefisso e alla contabilità generale. Rendendo, ad es., il Prefisso "Assistenza" Privato (e non "Riservato"), il nome potrà essere utilizzato da un terzo per registrare, ad es., "Assistenza.Infanzia". In questo caso, il proprietario del prefisso "Assistenza" percepirà una provvigione (variabile, stabilita in base a calcoli statistici) sull'acquisto e sui futuri rinnovi dello stesso nome di dominio.


PREFISSO RISERVATO

Un Prefisso Riservato è un Prefisso Privato non disponibile al pubblico: possono essere attivati infiniti nomi di dominio con lo stesso prefisso ma unicamente dal proprietario. Ad es. "Vaticano" può essere registrato come Privato e Riservato. Tutti i successivi domini (ad es. "Vaticano.Musei" o "Vaticano.Mostre") potranno essere acquisiti esclusivamente dal primo proprietario che avrà la possibilità di modificare indefinitivamente gli attributi di ogni singolo dominio. I Prefissi Riservati, naturalmente, non percepiscono royalties.

I prefissi non possono contenere spazi, trattini o caratteri riservati (ad es. due punti, punto e virgola, ecc.) ma possono contenere vocali o consonanti accentate (ad es. con dieresi o altri segni internazionali).


LE PROVVIGIONI

L'insieme delle provvigioni maturate dalla cessione d'uso a terzi di prefissi privati vengono saldate annualmente e sarà necessario disporre di un IBAN o di un account PayPal per poter ricevere le quote relative. Sarà possibile cedere a terzi anche la proprietà dei prefissi privati con uno sconto per la R.A. pari al 30% dell'importo concordato.

Ogni nome di dominio ha un proprio tasso di provvigione fissato al momento della registrazione e, successivamente, al momento del rinnovo. Mediamente le quote di registrazione, rinnovo e provvisionali salgono dell'1.5% ogni anno pertanto vengono ricalcolate di volta in volta in base ai tassi correnti.

Per maggiori informazioni, utilizzate il → modulo dei contatti.

Scegli un prefisso
Registra un nuovo prefisso


ARCHIVIDIGITALI | NUOVI DOMINI | CERTIFICATI | PANNELLO CONTROLLO | IDBROWSER | EDITORI | CATALOGO
Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2018